Sei un appassionato di tiro al bersaglio? Allora la carabina ST18 è quello che fa per te.

Sabatti ha studiato e progetto una carabina da tiro sportiva dotata di:

  • una nuova azione
  • un’innovativa calciatura
  • e di un design aggressivo, decisamente accattivante

Può essere considerata il frutto di anni di lavoro che hanno portato ad un prodotto top di gamma non paragonabile ad altre armi da tiro presenti sul mercato.

La versatilità è una delle caratteristiche che contraddistingue la carabina ST18: è stata progettata per il tiro al poligono ma anche per il tiro dinamico, ed è performante anche durante le gare a lunga distanza. Per gli appassionati di tiro che ogni tanto si dedicano alla caccia è perfetta in quanto si adegua perfettamente alle loro esigenze.

Il design è ciò che rende quest’arma unica: molto accattivante e fuori dalle righe. Si distingue in mezzo ad altre carabine da tiro dalla forma classica e orami ben conosciuta.

La ST18 è stata presentata ufficialmente durante IWA 2018 ed è successivamente entrata in commercio per essere venduta al pubblico nel 2019. Durante questo arco di tempo è stata testata da diversi tiratori al poligono e i risultati sono stati ottimi.

Montato un innovativo sistema di fissaggio in cui la carcassa e chassis non si toccano: il collegamento tra di loro avviene tramite due particolari collegamenti in acciaio. Il nuovo sistema Di estrazione a ghigliottina studiato esclusivamente da Sabatti ne aumenta la sicurezza.

L’azione è stata studiata per le carabine da ripetizione ed è perfetta per l’uso sportivo e in particolare per il tiro tattico dove la precisione deve essere più elevata rispetto all’utilizzo venatorio.

L’otturatore a 3 tenori permette un’apertura rapida a 60° ciò aumenta la sicurezza dell’arma.

L’utilizzo di materiali di alta qualità ha reso la carabina resistente e duratura nel tempo e sono stati eliminati due fattori di impedimento la rottura e la fragilità.

Con un blocco di Ergal55 è stato ricavato il nuovo chassis con caricatore AICS compatibile inoltre, lo sgancio è estremamente funzionale e pratico. La pala è costituita in PPS (Ryton), il miglior tecnopolimero sul mercato, resistente e gradevole al tatto, mentre il poggia-guancia è facilmente regolabile.

L’accoppiamento carcassa e chassis è stato studiato molto attentamente in quanto molti dei difetti di inferiore precisione del tiro arrivano proprio dall’incorretta combinazione di questi due elementi.

La canna è caratterizzata da una rigatura Multiradiale (MRR): queste canne sono state studiate dalla ditta Sabatti e diminuiscono notevolmente le vibrazioni il che permette di ottenere delle rosate molto precise. Questo particolare tipo di rigatura infatti, si presta particolarmente bene ad essere realizzata mediante rotomartellatura a freddo.

Grazie alle canne MRR i tiratori più esigenti noteranno un netto miglioramento della precisione dell’arma semplicemente lappando il foro con tamponi e pasta abrasiva, senza correre il rischio di rovinare gli spigoli delle righe.